Con il Patrocinio del Comune di Napoli
Chi siamo

Nella città delle emergenze, Scampia esiste solo quando ci sono i morti ammazzati.

A farla esistere è l’occhio superficiale, distorto e spesso criminale dei media, che speculano e abusano dei soliti luoghi comuni e simboli di degrado per poi puntualmente lasciarla ricadere nell’oblio; mentre delle innumerevoli associazioni, gruppi di volontariato e centri culturali che ogni giorno lavorano nel quartiere per migliorarne le condizioni si ignora persino l’esistenza. Da qui l’esigenza e la volontà di pubblicare un libro che cerchi di mostrare e raccontare il quartiere, con gli occhi di chi ci è nato, cresciuto e infine ha scelto di restare.


L’idea di Scampia Trip Tour nasce dall’omonima antologia, che abbiamo curato nel 2010. Una raccolta di racconti e testimonianze per narrare il quartiere più raccontato d’Italia per la prima volta dal di dentro. Un libro che è diventato anche uno spettacolo teatrale messo in scena proprio dai ragazzi di Scampia. Dopo sette anni dalla sua pubblicazione abbiamo sentito il bisogno di far diventare reale questo trip e cioè di portare paradossalmente “turisti” a Scampia, ed è così che quelle pagine sono diventate un’esperienza da condividere.
Siamo convinti che alla base della paura ci sia l’isolamento e la mancanza di conoscenza.
L’obiettivo resta: sconfiggere i pregiudizi di chi ignora, cercare di costruire una narrazione diversa dalla solita per cogliere Scampia in tutta la sua complessità.
Il nostro sogno è cambiare il volto del quartiere attraverso la cultura e il lavoro, alimentando un’economia sociale che nasce e vuole crescere nel quartiere insieme alla parte attiva della cittadinanza.

SCAMPIA TRIP / Documentario di Luigi Pingitore

C’è una domanda che sottende la ricerca visiva di questo documentario. C’è una bellezza fisica, architettonica anche a Scampia?
È possibile raccontare la luce, e non solo il buio della bruttezza?
Il documentario ScampiaTrip è figlio di queste domande e dello sguardo di chi si interroga sulla fisicità di un luogo abitato da contrasti violenti, da storie di morte ma anche da tante storie di resurrezione e di voglia di resistere.

 Il nostro staff

Daniele, Ciro e Salvatore sono nati e cresciuti nel quartiere e saranno loro a raccontarvi Scampia.

Daniele Sanzone socio fondatore
Ciro Corona socio fondatore
Salvatore Picale mediatore culturale
Jessica Netti mediatore culturale